Finger food Ricette Secondi piatti

Baccalà in tempura…..a modo mio

I friscieu di baccalà sono un capo saldo della cucina tradizionale genovese. Solitamente dal filetto di baccalà ammollato si ricavano dei tranci di grandi dimensioni per poi essere passati in pastella e fritti in abbondante olio. In rosticceria invece, li abbiamo sempre fatti un po’ più piccoli in stile finger food….per la serie uno tira l’altro. Comunque in tutti e due i modi sono strepitosi.

Proviamoli insieme:

Ingredienti per 2 persone (mangione):

  • Una coda di baccalà dissalato (circa 500 grammi)
  • 400 ml di acqua gasata freddissima
  • Farina 00 q.b.
  • Una bustina di idrolitina
  • Olio per friggere
  • Sale q.b

In una ciotola mettiamo l’acqua e piano piano cominciamo a versare a pioggia la farina aiutandoci ad amalgamarla con una frusta. Quando il composto e ben lavorato aggiungiamo la bustina di idrolitina e il sale. Per capire quando la pastella è pronta proviamo a sollevare la frusta e il composto dovrà scendere senza disunirsi.

Dopo aver tagliato a pezzi il baccalà passiamoli in pastella e friggiamoli in olio ben caldo.

Buon appetito 😎😎!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Follow Me!